Spezia, Italiano: ‘Col Benevento la stessa intensità vista contro il Milan. Provedel positivo, gioca Zoet’

Il tecnico dello Spezia, Vincenzo Italiano, ha parlato alla viglia del match contro il Benevento: “E’ una partita importante, dove cercheremo in ogni modo di ottenere i tre punti in palio, con la voglia di chiudere nel migliore dei modi un trittico difficile di partite. Tutte le gare per noi hanno grande valenza, non dobbiamo far altro che migliorare gli errori commessi nell’ultimo periodo e rafforzare quello che di buono abbiamo fatto fino ad ora”.

Concentrazione – “La gara d’andata è ormai alle spalle, sono passate tante giornate e tutto ha un altro valore. Rispettiamo tanto il Benevento, una squadra che ha grandi qualità. Voglio vedere la stessa concentrazione del Vigorito, l’abbiamo preparata bene, nonostante i pochi giorni a disposizione. Non so che Benevento aspettarmi, perchè avendo avuto poco tempo per preparare la partita ci siamo concentrati più su noi stessi. Sappiamo di affrontare una squadra con giocatori di grande valore per la Serie A, che ha sempre offerto delle ottime prestazioni. Dovremo cercare di fare noi la partita.

Da qui alla fine mancano ancora tredici gare, che sono un’eternità, i punti a disposizione sono ancora tanti e chi perderà non sarà spacciato. Lo Spezia dovrà affrontarla con la giusta carica agonistica, è una partita importante, ma ripeto non è l’ultima di questo campionato. Esterni di attacco a supporto dei terzini? Qualsiasi match necessita di spirito di sacrificio e attenzione. Se si mette la stessa intensità vista contro il Milan, è normale assistere a grandi prestazioni. Se si vuole gioire ancora, tutti sanno di doversi sacrificare ad aiutare il compagno. Una squadra come la nostra può concedere poche occasioni all’avversario e allo stesso tempo deve subire meno gol, se ciò succede ne troviamo giovamento tutti”.

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Spezia 2021 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

McKennie è ok col prezzo giusto. E se avesse accanto anche Locatelli…

Bella intuizione della Juventus, che con un riscatto a 18 milioni prenderà definitivamente un giuocatore su cui costruire il futuro

Weston ha il prezzo giusto e un riscatto che sarebbe obbligato anche se non lo fosse. Non è un paradosso o un’esagerazione, ma la perfetta sintesi della realtà. Questa è la storia di McKennie, non un americano alla scoperta di un nuovo mondo, ma un protagonista calatosi nel ruolo con precisione e continuità.

Divise Nike Johor Darul Ta’zim 2021

Johor Darul Ta’zim Football Club, che continua a dominare la Super Malaysia League (è stato appena incoronato campione per la settima stagione consecutiva), ha recentemente presentato le maglie home e away con cui difenderà il titolo nel 2021. Altre uscite recenti in il calcio asiatico: Jeju United, Seongnam FC, Shanghai Shenhua, Beijing Guoan, Guangzhou FC, Jiangsu FC e Ulsan Hyundai.

Divise Nike Johor Darul Ta’zim 2021

La maglia home dell’Harimau Selatan è ancora una volta dominata dal colore blu dopo due stagioni in cui hanno avuto squadre rossonere. Una stampa di triangoli in varie tonalità adorna il tessuto, mentre collo e fianchi sono dipinti di un rosso intenso che tende all’arancio. Lo stemma del club è applicato in TPU metallizzato, mentre un timbro con la silhouette del Sultanato di Johor e la sua bandiera appare in alto sul retro.

Gosens tesoro dell’Atalanta. Può scatenare un’asta con base (almeno) 40 milioni

L’esterno ha già segnato 9 gol quest’anno: lui sogna un top club tedesco, ma pure le inglesi e la Juventus si fionderebbero su di lui

Se fosse un attaccante, sarebbe celebrato con uno spot appositamente dedicato. Robin Gosens un attaccante lo è davvero, pur essendo camuffato da esterno sinistro. L’ha detto Gasperini, uno che i complimenti li fa solo quando è convinto: “Robin impressionante, stupisce la sua capacità di sapersi smarcare e di essere un cecchino”.

Maglia 3 Kappa del Botafogo 2021

Il Botafogo non è da meno e, ancora una volta in collaborazione con il marchio italiano Kappa, si unisce alle prime del calcio brasiliano con una nuova terza divisa che sarà utilizzata dal club nel corso del 2021, in cui lotterà per tornare in prima divisione dopo la retrocessione. nell’edizione più recente del Brasileirão. Anche il Flamengo ha presentato pochi giorni fa una nuova divisa.

Maglia 3 Kappa del Botafogo 2021

Fogão, come è popolarmente noto il club, indosserà un terzo completo bianco con un design ispirato alla prima uniforme usata dal club nella sua storia intorno al 1904 e al 1905. Come elemento più importante, questa maglia lascia da parte lo scudo della squadra attuale e riprende il primo utilizzato nell’anno della sua fondazione, con un design che incorpora una leggera trama di linee orizzontali su tutto il tessuto mentre il nero è presente in un girocollo abbottonato, sui polsini delle maniche e sui fianchi; che portano al loro interno la frase “O mais traditional” mentre i tre scudi che il Botafogo ha utilizzato nella sua storia compaiono insieme sul retro del collo.

Serie A, i bookies danno fiducia a Pirlo: Juve favorita contro la Lazio nonostante le assenze

Match potenzialmente decisivo per le ambizioni scudetto della Juventus domani sera all’Allianz Stadium: i bianconeri, terzi in classifica, a 10 punti dalla vetta (con una partita da recuperare), cercheranno di battere la Lazio e accorciare le distanze dall’Inter. Gli analisti mostrano probabilmente più certezze di Pirlo che si trova a fare i conti con l’emergenza a centrocampo. La vittoria della Juventus è data a 1,92, contro il 3,95 della Lazio che ha dalla sua il vantaggio di non aver giocato nel turno infrasettimanale, a causa dei problemi legati alle numerose positività al Covid nell’organico del Torino. Fiducia anche nell’attacco della Juventus che fino ad ora ha segnato 48 reti e si troverà di fronte la fragile difesa della Lazio – ben 32 le reti subite – per una gara da Over, dato a 1,65. Nella sfida tra bomber, Ronaldo (1,70), che con il gol allo Spezia ha raggiunto Pelè nell’Olimpo dei marcatori, avanti ad Immobile, a secco da cinque partite, e il cui gol paga 2,30 la posta.

Quanto ai precedenti, il bilancio è nettamente bianconero: nelle 9 partite fin qui disputate all’Allianz Stadium si registrano 8 vittorie della Juventus e un unico successo della Lazio, l’1-2 del 14 ottobre 2017. La Roma che ha perso anche Veretout per infortunio, oltre ai già acciaccati Dzeko e Ibanez e con Kumbulla squalificato, non perde la fiducia dei quotisti nelle gare contro le squadre di media e bassa classifica. Per l’incontro casalingo con il Genoa di domenica alle 12.30, i giallorossi vengono dati vittoriosi a 1,49. Sembra sfumare l’effetto Ballardini per gli analisti, che danno a 6,70 la possibilità che i grifoni escano con i tre punti dall’Olimpico. Il 64% degli scommettitori punta tutto sulla Roma, qualche possibilità in più per il pari (22%), rispetto al «2» (14%). A chiudere la giornata di campionato, la sfida tra Inter e Atalanta in programma lunedì 8 marzo. In campo i due migliori attacchi del campionato: 122 i gol segnati complessivamente dalle due squadre (Inter 62, Atalanta 60).

Non a caso, i bookie di Planetwin365 danno per scontata la possibilità che vengano segnate almeno due (1,14) o tre (1,60) reti durante la gara. A 1,90 è dato il 19° centro di Lukaku – che insegue a due lunghezze il capocannoniere Ronaldo – mentre se la giocano, in quanto a possibilità di andare a rete, Zapata e Muriel per l’Atalanta rispettivamente a 2,50 e 2,75. Il pronostico pende dalla parte dei neroazzzurri, dati a 2,05; i bergamaschi viaggiano a 3,50. Tra le due squadre, però, il risultato ultimamente più frequente è il pareggio, uscito 4 volte negli ultimi 7 scontri diretti in campionato. Una nuova «X» è offerta a 3,60.

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Juventus 2021 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Godin e Radja, quando il colpo non esplode. Ma servono loro per salvare il Cagliari

Sono stati i botti del mercato rossoblù, ma il loro rendimento sin qui è stato deludente. Una squadra con loro due può mai lottare per la salvezza? Sì, e Semplici ne ha un disperato bisogno…

Leonardo Semplici ha accettato il Cagliari a scatola chiusa, con grande coraggio, malgrado una classifica sconfortante e soprattutto dopo il mercato. Di solito gli allenatori che subentrano hanno qualche scrupolo in più se la sessione di trattative è ormai alle spalle e si possono ingaggiare esclusivamente gli svincolati. Non è da tutti, Semplici merita un applauso solo per questo motivo.

Attaccanti di gennaio, che flop. Da Mandzukic a Pellé, quanta fatica per tutti

Salvo qualche eccezione, tipo Ounas o Torregrossa, quasi nessuna punta arrivata con l’ultimo mercato ha già lasciato il segno. La realtà parla di atleti fuori forma, problemi fisici e basso feeling con il gol

Il calciomercato è terra di sogni, anche in una sessione invernale che sin da subito si è prospettata avara di colpi da novanta, per ovvi motivi. Ci sono squadre che lo affrontano per puntellare lacune in rosa o infortuni della prima metà di stagione, dirigenti a caccia di occasioni e club che programmano il futuro con giovani di prospettiva.

I giocatori che fanno davvero sognare i tifosi durante il mercato sono però gli attaccanti, con la speranza di avere un nuovo bomber in squadra che possa cambiare volto alla stagione. Un punto di svolta, come fu tredici mesi fa Ibrahimovic per il Milan. La sessione invernale del 2021, però, non ha dato queste gioie ai sostenitori, con tutti gli attaccanti acquistati a gennaio dai club di Serie A che stanno faticando enormemente, la maggior parte anche solo a scendere in campo.

Camicia Kappa del Clube do Remo 2021

Il Clube do Remo, squadra recentemente promossa in Serie B nel calcio brasiliano dopo essere arrivata al secondo posto nella terza categoria, ha presentato poche settimane fa una nuova divisa da casa che sarà utilizzata per tutto l’anno 2021 sia nel Campionato Paraense che nel torneo nazionale.

Camisa Kappa de Clube do Remo 2021

Il marchio italiano Kappa, attuale fornitore del club dopo diversi anni con Topper, ha realizzato una maglia con il tradizionale blu navy come colore principale in una divisa disegnata da Fernando Santiago, che ha optato per una proposta che evidenzia come elemento principale della giacca una goffratura allusiva alla palma asaí, un albero caratteristico della foresta amazzonica il cui frutto corrisponde a un alimento tradizionale e riconosciuto della zona.

Koulibaly, l’ex mister 100 milioni ora non ne vale 60. De Laurentiis a un bivio

Il Napoli ha resistito in passato a offerte sontuose, ma il rendimento del difensore è calato, la carta d’identità si fa sentire e la scadenza del 2023 avvicina l’ora delle scelte

C’era una volta Kalidou Koulibaly, valutato 100 milioni e neanche bastavano. De Laurentiis voleva di più e non gli interessava che l’arrampicata toccasse la tripla cifra, serviva la tripla cifra abbondante. Altri tempi, bei tempi. Oggi impera un altro Koulibaly, figlio della pandemia e di un rendimento non da tramandare ai posteri.