Archivo por meses: diciembre 2020

Juve, che difesa. Ma il centrocampo fatica e con Dybala serve chiarezza

Certezze e incognite della squadra di Pirlo che ha avuto in Ronaldo-Morata un’accoppiata super, oltre a uno Szczesny insuperabile

Il 22 dicembre 2020 è una data che i bianconeri ricorderanno per un bel po’. È stato il giorno non solo dei tre punti in meno per la ripetizione della gara contro il Napoli, ma addirittura del pesante crac interno (0-3) contro la Fiorentina. D’incanto, la Juve ha così dovuto dire addio a potenziali 6 punti, con la classifica che di riflesso si è fatta povera: la squadra di Pirlo ora ha 24 punti, è sesta (con una gara in meno, quella da recuperare col Napoli), a 10 punti dalla capolista Milan e 9 dall’Inter. Il 2021 dovrà essere l’anno della ripartenza, anche se vien quasi naturale affermare che, se il campionato dovesse ancora riservare brutte sorprese, l’obiettivo si sposterebbe giocoforza sulla Champions. Vediamo, al momento, le cinque certezze di Pirlo e le cinque incognite da risolvere.

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Juventus 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Inter, fari su Parigi: Eriksen al Psg da Pochettino? Così Conte avrà Paredes

La svolta del club francese può favorire lo scambio di prestiti, per usufruire dei benefici del Decreto Crescita. Davanti in pole Gervinho. In uscita Nainggolan e Vecino

Con la testa a Parigi. L’Inter che scruta il mercato segue da vicino gli sviluppi in casa Psg. L’approdo di Pochettino evidentemente apre le porte all’arrivo, sotto la Tour Eiffel, di Christian Eriksen, il favorito del tecnico argentino dopo le entusiasmanti esperienze vissute insieme al Tottenham.

Tassotti: “Arrivare al Milan è stato come toccare il cielo con un dito. Dormivo con Maldini perchè Sacchi…”

L’ex difensore Mauro Tassotti è tornato a parlare del suo passato in rossonero ai microfoni di Ac Milan Twitch: “Ricordo che quando arrivai a Milano ero carico di entusiasmo, il primo anno giocavamo in Serie B ma avevo compreso di essere capitato in un club dal futuro glorioso. Con Sacchi furono anni pieni di vittorie e di soddisfazioni, giocare nel Milan per me è stato come toccare il cielo con un dito. A Milanello dormivo quasi sempre con Maldini, visto che Arrigo preferiva far dormire i calciatori dello stesso ruolo insieme in modo da poter passare a dare le ultime indicazioni la sera prima di addormentarci.

Avevamo due magazzinieri e noi calciatori scendevamo dal pullman con il borsone in mano. Era un calcio molto diverso e i momenti insieme erano partite di carte e grandi chiacchiere altro che social. Ho iniziato a giocare nel settore giovanile della Lazio ma ero romanista. Nella prima partita all’Olimpico, il derby, presi un palo.

Milan, senti l’ex Diego Lopez: “Donnarumma è la più grande forza della natura che abbia mai visto in porta”

39 anni e la voglia di mettersi ancora in gioco. Diego Lopez, storico portiere con un passato in Italia al Milan, si racconta e lo fa parlando anche del periodo in rossonero quando conobbe Gianluigi Donnarumma, all’epoca ancora sedicenne…

“Donnarumma è la più grande forza della natura che abbia mai visto in porta”, ha raccontato Diego Lopez ad AS. “Dico sempre che ha un talento incredibile, a 16 anni aveva un fisico impressionante e adesso batte ogni record di precocità. Quando è emersa tutta la sua bravura, per me e per tutti, è diventato più difficile viste le sue qualità. Per questo ho colto l’opportunità dell’Espanyol. I due anni al Milan, però, restano buoni e ho appreso molto”.

E a proposito dell’attualità e del suo club: “Aspiro a ritirarmi con l’Espanyol, altrimenti non sarei rimasto in Segunda. Non avevo mai pensato di giocarci. Il club mi ha dato molta fiducia, alla fine un giocatore non è solo quello che fa in campo, ma anche quello che trasmette fuori e l’importanza nello spogliatoio”.

Kit Al Ahly Umbro 2020-21

Pochi giorni fa sono stati presentati i nuovi modelli Umbro di Al Ahly, team egiziano recentemente incoronato campione africano dopo aver vinto poche settimane fa il loro massimo rivale Zamalek. Di seguito li vediamo in dettaglio. Altre anteprime nel continente sono quelle delle nazionali di Algeria, Egitto, Ghana, Costa d’Avorio, Senegal e Marocco.

Kit Al Ahly Umbro 2020-21

I nuovi modelli Al Ahly Umbro utilizzeranno modelli recenti del marchio inglese. Il locale mescola i colori tradizionali del rosso e dell’oro in una t-shirt con girocollo e finta finitura. Di fronte apparirà un dettaglio dell’aquila che appare sullo scudo, in una tonalità di rosso più scuro. Il colore oro sarà sulla parte anteriore del collo, sulla parte superiore delle maniche e sui dettagli.

Sensi: “Indosso la maglia numero 12 perché iniziai da portiere. Idolo? Dico Xavi. Ecco la mia Inter dei sogni”

L’Inter scende in campo questa sera contro la Fiorentina nel primo impegno stagionale. A presentare la gara ci ha pensato Stefano Sensi, intervenuto nel consueto Matchday Programme dei nerazzurri.

NUMERO 12 – “Sì, sono un centrocampista e indosso la maglia numero 12. Motivo? Molto semplice. La mia carriera è iniziata da… portiere!”

IDOLO XAVI – “L’ho sempre adorato. Se dovessi mai incontrarlo, gli direi che è sempre stato il mio idolo e che le sue giocate mi hanno illuminato. Ho seguito tutte le sue partite”.

GOL O ASSIST? – “Se dovessi scegliere tra le due cose non avrei dubbi. Fare il passaggio perfetto è la gioia più grande che possa provare”.

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Inter 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Inter, a Conte serve un vice Lukaku? Sì, ma Pinamonti…

L’unica alternativa di Conte nel ruolo di centravanti è l’ex Genoa, che ha giocato solo 45′. I nerazzurri potrebbero sondare il mercato, ma il suo contratto pesante rende la cosa difficile

Chiudete gli occhi e immaginatevi cosa sarebbe l’Inter di Antonio Conte senza Romelu Lukaku. Ecco, tifosi nerazzurri, riapriteli e fate subito gli scongiuri. Perché l’unico, vero centravanti alternativo in rosa è Andrea Pinamonti, classe 1999, due milioni di ingaggio netto all’anno e appena 45′ giocati in stagione. Dire che Conte non lo ritenga all’altezza è forse ingeneroso, ma probabilmente, al netto di qualche infortunio di troppo (il giovane attaccante risulta ai box anche ora…), l’ex Genoa quantomeno è giudicato non ancora pronto.

Eppure l’Inter ha le mani legate: se non trovasse una sistemazione a Pinamonti a gennaio, l’arrivo di un vice Lukaku sarebbe molto improbabile. E adattare uno tra Sanchez, Perisic o Lautaro Martinez al ruolo ricoperto da Romelu è stato più un ripiego che una vera soluzione, quando il belga ha dovuto saltare un paio di gare. Non a caso, senza Lukaku sono arrivati un pareggio e una sconfitta, contro Parma e Real Madrid.

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Inter 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Maglia da trasferta Nike Red Bull Salisburgo 2020-21

Dopo il recente lancio della Red Bull Bragantino, uno dei ‘fratelli maggiori’ del franchise di bevande energetiche come la Red Bull Salisburgo ha presentato insieme a Nike il suo nuovo kit da trasferta per la stagione 2020-21 della Bundesliga austriaca, dove cercheranno di mantenere la loro egemonia dopo aver raggiunto il loro settimo titolo consecutivo.

Maglia da trasferta Nike Red Bull Salisburgo 2020-21

Per quanto riguarda l’abbigliamento, questo ripete esattamente lo stesso disegno della divisa di partenza già presentata qualche mese fa con un disegno di metà in blu navy e giallo, il cui elemento principale è in una divisione irregolare tra ciascuna metà che proviene dal modello di catalogo personalizzabile Digitale 20 DQT. Il blu navy occupa completamente le maniche e il retro della maglia, in un kit che si completa con pantaloncini gialli e calzettoni blu.

Red Bull Salzburg 2020-21 Nike Away Kit

Maglia Umbro El Salvador 50 Years World Cup 1970

La Nazionale di El Salvador, insieme ancora una volta al marchio inglese Umbro, ha presentato questo giovedì una nuova maglia commemorativa per i 50 anni della sua partecipazione ai Mondiali del 1970 in Messico, che corrisponde alla prima partecipazione di una squadra centroamericana nella storia della Coppa del Mondo.

Il marchio doppio diamante ha anche presentato pochi giorni fa una maglia speciale per la squadra guatemalteca e in precedenza, nell’ambito dei suoi lanci in Centro America, ha avuto un’altra prima in El Salvador con il CD Águila. Oggi è stata presentata anche la nuova terza divisa del municipio guatemalteco.

Maglia Umbro El Salvador 50 Years World Cup 1970

Questa maglia prende il tradizionale colore blu de La Selecta, in un design in cui una striscia ondulata appare sul davanti in un tono più scuro mentre, come dettagli speciali, puoi vedere uno scudo retrò come usato in quella Coppa del Mondo con uno sfondo blu navy, ora con l’anno 1970 scritto appena sotto le lettere ES di detto scudo. Inoltre, sul retro del collo è presente anche una leggenda commemorativa «50 ° anniversario».

Camiseta Umbro de El Salvador 50 Años Mundial 1970

J1 League: la maglia 2021 di Nagoya Grampus è un raggio di sole

Arsene Wegner, Gary Lineker e una collezione di maglie gloriose degli anni ’90. Non lo nego, il Nagoya Grampus ha un piccolo angolo in questo vecchio cuore, lo stesso che si stupisce quando si sa che il team ha rilasciato il suo modello 2021. OK, l’aspetto non raggiunge i livelli di grandezza di 20+ anni fa, ma lo è uno di quelli che ti fa dire «ne voglio uno».

Maglietta Nagoya Grampus 2021

Il marchio locale Mizuno è quello dietro il nuovo design del team nato nelle viscere di Toyota.